venerdì 5 gennaio 2018

Vangelo cosa significa realmente?



La parola “Vangelo” da dove prende origine?
Nell'antico testamento c’è un riferimento a Isaia 52,7, dove parla del messaggero di buone notizie. Dal greco Anghelion e dal latino Evangeluim che significa lieto annunzio o portare la buona novella o notizia.
Però non contento, di questi risultati, ho chiesto al Signore con insistenza che mi dica cosa esattamente significa questa parola… e dopo aver scritto molto sui vangeli ma non ho ancora terminato, all'improvviso senza preavviso il Signore mi svela l’arcano mistero, in pratica la parola Vangelo è un termine antichissimo che risale alla prima rivelazione che Dio fa al mondo, ed essa porta in se stessa il senso reale , in pratica il suo vero significato è molto simile al significato che è racchiuso nel libro di Isaia. Significa esattamente l’Angelo della Verità o il portatore della Verità. Quindi Vangelo significa Angelo della Verità e questa fu una parola che Dio ispiro ai profeti nel corso dei secoli affinché arrivasse fino a noi scritta così, nel suo testo anche in Italiano è sintetizzato si trova traccia precisa. Verità-Angelo il messaggero della Verità o l’angelo della Verità che altro non è, che lo Spirito Santo. Per quello poi in Apocalisse vi è scritto che nessuno si permetta di cambiare una sola virgola, o aggiungere o togliere qualsiasi cosa, perché si farebbe peccato contro lo Spirito Santo, che è l’ispiratore del Vangelo. Quindi Gesù porta la parola dello Spirito Santo che è in Lui, cioè l'angelo della verità.Amare il Vangelo e mettere in pratica i suoi precetti o consigli, significa amare lo Spirito Santo in Cristo. Colore che combattono il vangelo combattono in realtà Lo Spirito di Dio, chi muta la parola del vangelo è uno stolto che si è messo la mola al collo. Alterare il senso profondo della parola di Dio espressa da cristo significa la dannazione eterna, specie per chi lo fa coscientemente.